Scadenza: 31/12/2019


FORMAZIONE 4.0

Il credito d’imposta spetta per le attività di formazione finalizzate all'acquisizione o al consolidamento, da parte del personale dipendente dell'impresa, delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal «Piano nazionale Impresa 4.0».

La Legge n. 145/2018 ha prorogato di 1 anno – 2019 (periodo d’imposta successivo a quello in corso al  31.12.18) – il credito d’imposta alla Formazione 4.0, stanziando la somma di 250 mln di euro.

Sono ammesse al credito d’imposta le sole spese (costo aziendale) del personale dipendente, anche a tempo determinato e apprendisti, riferito alle ore o alle giornate di formazione, nonché quelle relative al personale dipendente che svolga la funzione di docente (nel limite del 30% del costo).

La condizione necessaria per poter usufruire di tale agevolazione è che lo svolgimento di tali attività di formazione sia espressamente disciplinato in contratti collettivi aziendali o territoriali depositati presso l’Ispettorato del lavoro territorialmente competente. Tali contratti possono essere integrati anche successivamente allo svolgimento dell’attività formativa, ma comunque entro il 31 dicembre 2019.

ATTIVITA' AMMISSIBILI:

Attività Credito d'imposta Formazione 4.0

Inoltre:

  • La formazione può interessate uno di questi ambiti aziendali: vendita e marketing, informatica, tecniche e tecnologie di produzione.
  • E’ ESCLUSA formazione ordinaria e periodica (es. salute e sicurezza sul lavoro, protezione ambientale, ecc.).
  • L’applicazione del credito d’imposta non richiede che l’impresa usufruisca anche dell’iperammortamento per l’acquisto di beni industria 4.0, vi possono pertanto accedere anche le imprese che non hanno effettuato investimenti nei predetti beni.

La novità introdotta (art. 1 comma 79 l. 145/2018), rispetto alla versione precedente è la differenziazione della misura del credito e dell’importo massimo concedibile in funzione delle dimensioni dell’impresa (nel 2018 40% delle spese con limite max 300K).

Soglie Credito d'imposta Formazione 4.0

Condizioni e obblighi documentali:

  • L’utilizzo in compensazione del credito d’imposta può avvenire dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento dei costi (2020) e solamente una volta ottenuta la certificazione contabile dal revisore legale dei conti. La certificazione contabile deve attestare l’effettivo sostenimento delle spese e la corrispondenza delle stesse alla documentazione contabile predisposta dalla società. Le imprese con bilancio non certificato maturano il credito d’imposta anche sulle spese per l'attività di certificazione contabile, entro il limite massimo di euro 5.000.
  • Dichiarazione rilasciata dal legale rappresentante attestante l’effettiva partecipazione alle attività formative e con indicazione delle competenze acquisite dal dipendente.
  • Registri nominativi di svolgimento delle attività formative sottoscritte  dal personale e dal soggetto formatore.
  • Relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività svolte, redatta e sottoscritta dal dipendente e dal docente nel caso di attività svolta internamente, nel caso di attività svolta esternamente redatta e sottoscritta dal soggetto formatore.
  • Il credito d’imposta è detassato ai fini IRES e IRAP, è utilizzabile esclusivamente in compensazione tramite mod F24,  non concorre a formare il limite annuo di 700K.

RD Team vi assiste per la valutazione circa l'ammissibilità al beneficio e nella predisposizione della documentazione prevista dalla legge, compresa la certificazione contabile obbligatoria.

 

Cosa
Agevola il costo del personale dipendente che partecipa a corsi di formazione in tecnologie inerenti l'industria 4.0

Come
Mediante il riconoscimento di un credito d'imposta detassato dalle imposte sui redditi e Irap.

Quanto
Dal 30% al 50% a seconda della dimensione aziendale, fino ad un massimo di 300.000 euro (200.000 per le grandi imprese).

 

Richiedi una preanalisi





Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi bandi e nuove opportunitĂ  per la tua azienda